Dicembre 2018

Whatsapp: attenzione ai messaggi di auguri di Natale, potrebbero essere virus

Con Whatsapp i soliti auguri vanno in pensione. Molto meglio utilizzare i messaggi personalizzati di Natale 2018. Sono carini e trasmettono tutto il nostro affetto in modo colorato e poco sobrio. Sono perfetti per lasciare il segno.

Purtroppo un altro segno potrebbe essere lasciato da un malware nascosto all’interno del messaggio stesso. Approfittando del Natale, infatti, c’è chi veicola pericolosi virus fino al nostro telefono. Presi dall’euforia del momento li apriamo e veniamo infettati. Livello di attenzione alto per questo nuovo pericolo in chat.

Apple tiene per sè la scoperta di un virus Mac

Apple aveva scoperto l'esistenza di un virus per Mac; ha bloccato la diffusione, ma contravvenendo alla prassi nel settore non ha fatto sapere a chi sviluppa antivirus l'esistenza del rischio e le definizioni che consentono di individuare il virus. La comunità che si occupa di sicurezza, protesta.

Amazon Alexa è down: l’assistente virtuale vittima della sua popolarità a Natale

Amazon Alexa è down: l’assistente virtuale vittima della sua popolarità a Natale

Il Natale ha messo in crisi il sistema di Amazon proprio il giorno del grande debutto:
da questa mattina i sistemi di Alexa sembrano essere del tutto offline, probabilmente bloccati dalla mole di attivazioni dall’Italia (e non solo).

Centinaia di migliaia di stampanti sotto attacco

Stampanti sotto attacco: altre 100mila colpite da fan di PewDiePie

Continuano gli attacchi hacker a supporto di PewDiePie. In questo caso sono state manomesse 100 mila stampanti, forzate a stampare volantini per lo youtuber

Android: nuovo trojan che colpisce gli utenti PayPal

E’ stato identificato un nuovo trojan che colpisce gli utenti PayPal che utilizzano Android. Si tratta di un pericolo concreto considerato che il malware riesce ad agire anche dopo aver attivato l’autenticazione a due fattori sulla celebre piattaforma di pagamenti elettronici.

Va sottolineato sin da subito che che chi scarica applicazioni solo dal Play Store (dove i controlli e le rimozioni di app infette sono costanti) non subirà alcuna conseguenza. Il trojan, infatti, è presente in un’app di ottimizzazione della batteria che viene scaricata da una piattaforma di terze parti.

Assistenza Computer Rimini San MarinoACQUISTA SUBITO SUL NOSTRO SHOP ONLINE