Apple, trattative con Canoo per lo sviluppo della sua auto elettrica?

Giungono nuove indiscrezioni sugli obiettivi di Apple relativi al settore automotive. Secondo quanto riportato dal sito americano The Verge, il grande colosso nel 2020 avrebbe infatti avuto alcuni colloqui con i responsabili di Canoo, la nota startup di veicoli elettrici, con l’obiettivo di portare avanti i propri progetti relativi alla realizzazione di un auto elettrica.

Più nel dettaglio, i contatti tra le due società sarebbero avvenuti nei primi mesi del 2020 con alcune opzioni sul tavolo tra cui proprio l’acquisizione da parte di Apple della stessa Canoo. L’indiscrezione arriva in un momento cruciale per la concretizzazione del “Project Titan” di Apple. Quest’ultima, insieme a Hyundai, sarebbe a lavoro su un accordo che, probabilmente, sarà firmato entro il mese di marzo per lo sviluppo congiunto di un veicolo elettrico e autonomo.

Secondo la stessa The Verge, l’interesse della Casa di Cupertino riguarderebbe la piattaforma “skateboard” sviluppata dalla startup di Torrance. Non a caso, la piattaforma si differenzia dalle altre sia per l’implementazione di un grande numero di componenti elettroniche sia perché sfrutta la tecnologia steer-by-wire. Rispetto alle più comuni tecnologie dunque, quella sviluppata dalla startup consente una maggiore flessibilità nel design.

Nonostante la Canoo sarebbe stata disposta ad aprire il proprio capitale al colosso Apple, con l’obiettivo di ottenere nuove ed ingenti risorse finanziarie, inevitabilmente non vi è stata la volontà di cedere completamente la compagnia. Su tale rapporto, la stessa Apple non si è espressa, mentre Canoo ha fatto sapere che non intende rilasciare alcuna dichiarazione al riguardo. La stessa ha affermato di non commentare apertamente discussioni strategiche, relazioni o partnership, a meno che non sia ritenuto appropriato, mentre Apple si è rifiutata di commentare.

Tuttavia, sembra che la startup di Los Angeles si sia fusa con Hennessy Capital Acquisition Corp. IV, ottenendo ben 300 milioni di dollari per finanziare il progetto che vedrà la produzione del minivan Canoo, congiuntamente ad altri progetti che la società ha intenzione di portare avanti. Non mancano inoltre rapporti con Hyundai, tanto che le due società sembrano essere legate da un accordo di collaborazione per lo sviluppo congiunto di veicoli elettrici. Tuttavia, la startup, non a caso da sempre sostenuta da capitali cinesi e taiwanesi, ha intrattenuto colloqui con società della Silicon Valley e della Cina con il chiaro obiettivo di ottenere capitali necessari a sviluppare e ottimizzare i suoi programmi.

Bisogna comunque ribadire che la Canoo non ha rinunciato all’ambizione di lavorare con grandi società come Apple, sono infatti in corso colloqui con aziende interessate a sfruttare le sue competenze e tecnologie. 

Assistenza Computer Rimini San MarinoACQUISTA SUBITO SUL NOSTRO SHOP ONLINE