La produzione di iPhone 12 in ritardo di 1-2 mesi; i piani di lancio rimangono poco chiari

Fonti della catena di approvvigionamento affermano che Apple sta lavorando per ridurre al minimo i ritardi causati dal coronavirus, ma rimane incerto se l'iPhone 12 verrà lanciato a Settembre come al solito.

La linea iPhone 12 di Apple sta affrontando ritardi nella produzione di massa di 1-2 mesi a causa dei rinvii causati da blocchi di fabbrica e assenze sul posto di lavoro durante la crisi sanitaria globale, riporta Nikkei Asian Review.

Il rapporto di Nikkei è uno dei più pessimisti e non esclude del tutto la possibilità che il lancio di iPhone 12 venga ritardato fino al prossimo anno.

Diverse fonti affermano che Apple ha cercato in modo aggressivo di ridurre i ritardi e che ora ha meno probabilità di affrontare uno scenario peggiore di rinvio del lancio al 2021, situazione in cui si trovava tre mesi fa.

Ciò conferma un rapporto del Wall Street Journal, secondo cui Apple ha ancora in programma di lanciare la sua gamma iPhone 12 nel 2020, ma la produzione di massa sui dispositivi sarà ritardata di circa un mese.

D’altra parte, il fornitore Apple Broadcom ritiene che i modelli di iPhone 2020 verranno lanciati soltanto alcune settimane più tardi del solito.

Secondo quanto riferito, Apple ha chiesto ai fornitori di costruire oltre 45 milioni unità di iPhone XR , iPhone 11 e iPhone SE per la seconda metà del 2020, come modo per proteggere l’azienda in caso di ritardi dei nuovi modelli.

L’analista Ming-Chi Kuo dichiarò che gli iPhone mmWave 5G potrebbero subire dei ritardi a causa delle modifiche al pacchetto di antenne apportate all’inizio di aprile e dei ritardi nei servizi di processo di qualificazione.

Arrivati a questo punto, è molto probabile che il lancio dei nuovi modelli di iPhone 12 subirà dei ritardi.

Assistenza Computer Rimini San MarinoACQUISTA SUBITO SUL NOSTRO SHOP ONLINE